Le news che ti proponiamo sono selezionate dalla rete. Si tratta di notizie tratte prevalentemente da siti istituzionali. Non pubblichiamo gli annunci in forma anonima, ma non possiamo assumerci la responsabilità della veridicità degli annunci pubblicati.

giovedì 31 maggio 2018

7 GIUGNO - L'ESPLOSIONE DELLA POLVERIERA DI CASTELLAZZO: IL TEATRO LA RACCONTA

||

LUNGO STRADE OMBREGGIATE DA PIOPPI

CANTATA LIEVE PER LE VITTIME DELL'ESPLOSIONE DELLA POLVERIERA
 
Il commovente spettacolo itinerante che racconta e riporta in luce con leggera poesia un importante episodio di storia locale che proietta il nostro territorio in una cornice di respiro mondiale.
una produzione  nudoecrudo teatro
da un’idea di Giordano Bordegoni, Giordano Minora e GianMario Pasi 
regia Alessandra Pasi
drammaturgia Franz Casanova, Alessandra Pasi
scene Marco Preatoni
con Franz Casanova, Alessandra Pasi, Loredana Mazzola, Silvia Salamini
con Guido Baldoni alla fisarmonica
e con la partecipazione di Silvia Caldarulo, Cristina Liva, Martina Yara Pasquali, Lidia Rava
tecnica Rosa Lanzaro
fotografo di scena Alessandro Brasile

 
Il 7 giugno 1918, mentre il mondo affrontava gli ultimi tragici mesi della Prima Guerra Mondiale, avveniva a Castellazzo di Bollate una tremenda esplosione nell’area dove sorgeva la fabbrica di bombe Sutter & Thevenot. Circa 60 furono i lavoratori che persero la vita, nella stragrande maggioranza giovani donne operaie. Testimone eccezionale di quell’evento fu uno dei soccorritori, un giovane Ernest Hemingway che molti anni dopo rievocò la tragedia, mai dimenticata, in uno dei suoi celebri “quarantanove racconti”.
Un episodio che può essere definito l’8 marzo nazionale: una strage, una tragedia tutta italiana dove persero la vita moltissime donne, giovani lavoratrici in tempo di guerra.
DOMENICA 3 GIUGNO
ore 18.00
Borgo di Castellazzo di Bollate (MI)

in occasione delle celebrazioni per il centenario dell'esplosione

ritrovo presso la Corte Grande del Borgo di Castellazzo
l'accesso al Borgo è interdetto alle auto, si consiglia di utilizzare il parcheggio di Villa Arconati
SPETTACOLO GRATUITO E SENZA PRENOTAZIONE